Breaking News
Home / SOCIAL / Modello 730- campagna 2017

Modello 730- campagna 2017

Modello 730- campagna 2017

Vi informiamo che dal 15 aprile 2017 ha iniziato la campagna per la dichiarazione dei redditi 2017.

Il 730 è il modello per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Il modello 730 presenta diversi vantaggi. Principalmente, il contribuente non deve eseguire calcoli e ottiene il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione, a partire dal mese di luglio (per i pensionati a partire dal mese di agosto o di settembre); se, invece, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione (a partire dal mese di luglio) o dalla pensione (a partire dal mese di agosto o settembre) direttamente nella busta paga.

I documenti necessari da presentare per la elaborazione del Modello 730 sono i seguenti:

-Tessera sanitaria Dichiarante

-Copia documento di riconoscimento del Dichiarante in corso di validità

-Dati anagrafici completi di erede o tutore nel caso di dichiarazione di minore, tutelato o deceduto

-Tessera sanitaria

-codice fiscale emesso dall’Agenzia dell’Entrate per i familiari a carico

-Certificazione invalidità e/o autocertificazione con copia documento di riconoscimento

– Ultima dichiarazione dei redditi presentata: 730

-Attestati di pagamento F24 o Redditi percepiti per Locazione: copia contratto, ricevuta di registrazione

-Certificazione Unica dei redditi (ex CUD)

-Certificazione redditi erogati da persona fisica per contratto di lavoro Colf e/o Badante

-Certificazione dei Sostituti d’Imposta relative a redditi e ritenute di lavoro autonomo occasionale, diritti d’autore

-Certificazione redditi erogati ad ex coniuge a seguito di sentenza di separazione e copia sentenza

-Certificazione Amministratore di Condominio per quantificazione redditi d’affitto quote condominiali

-Dati relativi a terreni e fabbricati, se variati dall’ultima dichiarazione presentata portare visure/contratti d’acquisto o vendita/successioni

-Spese sanitarie, scontrini attestanti l’acquisto di farmaci purché vi sia stampato il codice fiscale di chi ha sostenuto la spesa

-Spese veterinarie

-Spese per addetti all’assistenza di persone non in grado di compiere gli atti della vita quotidiana (sono

esclusi i bambini se non hanno particolari patologie). La non autosufficienza deve essere certificata dal

medico di base, il contratto di lavoro dell’addetto all’assistenza deve essere registrato come livello lavoro “CS”

-Spese per asilo nido o Spese per frequenza scuola dell’infanzia, elementari e medie

-Spese per iscrizione palestra di ragazzi di età compresa fra i 5 e 18 anni (bollettino postale, fattura ricevuta o quietanza di pagamento)

-Ricevute versamenti per riscatto laurea

-ricongiunzione anni lavorativi o Versamento contributo obbligatorio Inail per “casalinghe”

-Versamenti previdenza complementare

-Versamenti contributi obbligatori per Colf e/o Badante con riferimento alla paga oraria ed ore lavorate a trimestre

-Spese funebri

-Spese iscrizione e frequenza corsi di laurea, corsi di specializzazione e/o master post laurea

-Versamenti ad Onlus, erogazioni liberali ecc 2/2

-Contratti di locazione in corso di validità per l’anno reddituale dichiarato (per richiesta credito del conduttore)

-Certificazione interessi mutuo (contratto mutuo ed acquisto immobile, dichiarazione variazione residenza, spese accessorie correlate)

-Spese per intermediazione immobiliare (acquisto prima casa)

-Spese per ristrutturazione immobili

-Spese effettuate dopo il 06/06/2013, per acquisto arredo e grandi elettrodomestici (classe A+) per

immobili oggetto di ristrutturazione con diritto alla detrazione del 50 %: fattura e prova del pagamento (bonifico, carta di credito, carta di debito)

-Spese per riqualificazione energetica

-Credito riacquisto prima casa

-Credito d’imposta per reintegro delle anticipazioni sui fondi pensione.

I contribuenti che presentano la dichiarazione in forma autonoma, tramite i servizi online dell’Agenzia delle Entrate, potranno ultimare l’elaborazione e inviare la dichiarazione cosi compilata entro il 23 luglio 2017.
I contribuenti che intendono avvalersi di un Caf/professionista abilitato dovranno consegnare la relativa documentazione entro il 7 luglio in modo da permettere a tali soggetti di elaborare ma soprattutto inviare le dichiarazioni entro il 23 luglio 2017.

Iulian Manta

i_manta2003@yahoo.it

Despre Vocea Românească

Verifica, de asemenea

ROMENI ED AVVOCATI…UN RAPPORTO DA MIGLIORARE…

ROMENI ED AVVOCATI…UN RAPPORTO DA MIGLIORARE… Negli ultimi anni abbiamo dovuto registrare che il rapporto …

Lasă un răspuns

Adresa ta de email nu va fi publicată. Câmpurile obligatorii sunt marcate cu *